Go Top

Avril 2018: du côté des auteur·e·s italophones

 Ndlr: Jusqu’ici, REISO traduisait en français les présentations des ouvrages d’auteurs italiens et tessinois. Par souci de cohérence linguistique, nous avons décidé de conserver désormais les résumés des éditeurs dans leur langue originale. Merci pour votre compréhension.


Mara Tognetti BordognaNuovi scenari di salute
Mara Tognetti Bordogna
Editore:
Franco Angeli. 2017

I forti cambiamenti in atto nella medicina, nei sistemi sanitari e nel quadro nosologico dell'attuale società - cronicità, malattie degenerative, malattie rare, ecc. - richiedono riflessioni e ricerche coerenti con un processo di trasformazione in atto i cui scenari futuri sono tutti da indagare e delineare.

Partendo da queste riflessioni prende origine il testo che è proposto a coloro che desiderano avvicinarsi alla sociologia della salute e della malattia, ma anche a coloro che di questo campo fanno il loro ambito privilegiato di ricerca.

Nel testo, oltre a ripercorrere l'evoluzione della disciplina, si mettono a fuoco alcune questioni particolarmente rilevanti per il mondo della salute - l'ambiente, la presenza di soggetti migranti, le malattie rare e quelle croniche - ma anche temi legati al cambiamento del ruolo del cittadino rispetto al proprio star bene, come la medicalizzazione, la farmacologizzazione, l'introduzione e l'uso delle nuove tecnologie.

Il volume non solo affronta i temi in chiave teorica ma riflette anche su nuovi ambiti di ricerca e di programmazione delle politiche per la salute, particolarmente utili per gli operatori.


Christian MarazziChe cos’è il plusvalore?
Christian Marazzi
Editore: Casagrande.
2016

I tempi in cui il valore di beni e servizi poteva essere definito in termini di lavoro all’interno di un preciso ambito produttivo, la fabbrica, sembrano ormai definitivamente superati. La vita stessa è messa al lavoro e i processi di estrazione di plusvalore toccano il nostro corpo e le nostre emozioni.

Come si pongono allora, nell'epoca della “stagnazione secolare”, le antiche questioni dell’adeguatezza della domanda, dei redditi e della loro distribuzione, e quella della conversione del plusvalore in denaro?

In questo breve, intenso saggio, nato come conferenza rivolta a un pubblico di non specialisti, Marazzi ci mostra come ragionare sui concetti dell’economia equivalga, in sostanza, a riflettere su noi stessi e sulle nostre società in senso antropologico e politico.

Christian Marazzi, enseignant à la SUPSI


Sergio RossiA modern guide to rethinking economics
Ed. By Louis-Philippe Rochon, Sergio Rossi
Editore: Edward Elgar.
2017

Since the beginning of the 21st century, there has been an unprecedented move towards ‘rethinking economics’. This book contributes to this worldwide discussion by providing readers at all levels with thoughtful contributions on a range of economic topics. The book includes chapters on rethinking fiscal and monetary policies, the role of the state, money, growth, the environment, development policies, healthcare, social security and more. Written by top experts in their respective fields, this book will be useful to students and faculty who want to not only rethink economics, but also to offer an alternative and coherent economic analysis to the orthodoxy.

Avec un chapitre de Spartaco Greppi, enseignant à la SUPSI


Mauro CroceGratta e perdi: Anziani, fragilità e gioco d’azzardo
Mauro Croce
Editore: Vega
. 2017

La fotografia classica della solitudine dell’anziano lo mostra a guardare tristemente la strada dalla finestra di casa; oppure seduto su una panchina ai giardini. La foto più gentile lo vede a spasso col cane. Ora si aggiunge un nuovo scatto: su uno sgabello, ipnotizzato da una slot-machine, nella semioscurità in fondo a un bar. Pensionamento, vedovanza, mancanza o lontananza dei figli provocano spesso l’isolamento, da cui origina un sentimento di solitudine, che a sua volta funge da incubatore a uno stato di depressione. Se il lungo tempo libero non viene in qualche modo impegnato e valorizzato, rischia di essere solo un “tempo vuoto”. Riuscire a passare il tempo, a trascorrere bene la giornata, può voler dire cercare soddisfazioni momentanee, rifornirsi di piccoli piaceri, producendo sensazioni che almeno per qualche istante consentano di aprire un varco nel muro della noia. L’illusione e l’emozione di una improbabile vincita al gioco costituiscono uno di questi momenti. Il gioco d’azzardo, infatti, “cattura l’attimo”, con un’eccitazione che inizia con l’idea di sfidare la sorte, prosegue nella trepidazione dell’attesa del risultato, e si conclude con la delusione della perdita a cui si reagisce covando mentalmente la rivincita. L’“industria” del gioco d’azzardo si regge interamente su questa particolare domanda di consumo: un consumo di illusioni, emozioni, eccitazioni e tensione. Gli over 65 hanno acquisito un rilievo sempre maggiore, soprattutto sotto il profilo economico. Le loro illusioni da alimentare, il loro bagaglio emotivo da risvegliare e la loro eccitazione da sostenere, costituiscono un’area di mercato (e di prelievo) appetibile e non trascurabile. Gli autori hanno riportato l’attenzione su una “congiunzione”, persone anziane e gioco d’azzardo problematico, che si pone come una questione critica per il prossimo futuro.

Mauro Croce, enseignant à la SUPSI


M Croce et alPsicologia della liberazione
Mauro Croce, Felice Lernia, Martín-Baró Ignacio
Editore: Bordeaux Edizioni. 2018

Il 16 novembre 1989, in piena guerra civile salvadoregna, uno squadrone della morte del paese centro­americano uccide il gesuita Ignacio Martín-Baró, per via delle sue posizioni culturali e politiche contro l’oppressione della dittatura e le sue connivenze con gli Stati Uniti d’America. Ignacio Martín-Baró è uno dei maggiori teorici della Teologia della liberazione ma soprattutto, essendo stato docente di psicologia all’Università del Centro America dei Gesuiti, è ritenuto il padre della Psicologia della liberazione. Le sue opere sono conosciute in tutto il mondo e nel suo pensiero la psicologia deve essere, senza se e senza ma, sempre al servizio delle popolazioni oppresse. Nonostante nel suo nome si tengano congressi internazionali e dal suo insegnamento discendano importanti filoni della Psicologia moderna occidentale, tra i quali la Psicologia sociale e di comunità, Martín-Baró non è mai stato tradotto in Italia. La pubblicazione delle sue opere va quindi a colmare una grande lacuna editoriale e disciplinare del nostro Paese. Per la prima volta vengono infatti raccolti i suoi scritti, impreziositi da un testo introduttivo di Amalio Blanco, docente di Psicologia alla Università Complutense di Madrid e maggiore esperto al mondo del pensiero di Martín-Baró. Completa l’opera un prezioso contributo del linguista e politologo Noam Chomsky, fra i più famosi estimatori del pensiero di Ignacio Martín-Baró.


Sélection effectuée par Michela Sabattini, bibliothèque
du Département de sciences économiques, sanitaires et sociales de la Haute école spécialisée de Suisse italienne (SUPSI)

L'affiche de la semaine

Agenda social et santé

Dernier article

Non-recours aux aides sociales et santé perçue
Lundi 11.11.2019
Par Barbara Lucas et Catherine Ludwig
Une enquête menée à Genève a analysé, pour la première fois, l’état de santé d’un collectif de personnes ne bénéficiant pas des aides sociales auxquelles elles auraient pu prétendre. Les constats sont sans appel.